FANDOM


Il massofisioterapista è, in Italia, un operatore sanitario dotato di «competenze operative atte alla prevenzione, alla cura e alla riabilitazione»;[1] esso opera «attraverso il massaggio terapeutico, igienico, connettivale, estetico applicato allo sport, con modalità differenti a seconda della patologia e dell’età dei pazienti».[1] La figura rientra tra gli "Operatori di interesse sanitario" ausiliari delle professioni sanitarie.[2]

Le capacità e conoscenze del massofisioterapista non possono sostituire il ruolo del medico, altrimenti tale operatore si troverebbe in condizione di abuso della professione medica:[3] egli non può quindi porre diagnosi né impostare da solo la terapia, ma agisce basandosi sulla diagnosi fatta dal medico e sulle sue prescrizioni terapeutiche.

La somministrazione di una terapia fisica, sotto forma di massaggi, da parte del massofisioterapista avviene in quanto egli è un "terapista della riabilitazione", abilitato ad intervenire su patologie di carattere ortopedico o del sistema nervoso periferico, ma non può agire sulle alterazioni del sistema nervoso centrale.[3]

Profili giuridici Modifica

oppure

  • (per abbreviazione di «Massaggiatore-Massofisioterapista») l'operatore di interesse sanitario non riconducibile alle professioni sanitarie già esistenti (quelle previste ai sensi della legge 10 agosto 2000, n. 251, e del decreto del Ministero della sanità del 29 marzo 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 118 del 23 maggio 2001)[4][5][6][7][8][9][10][11][12][13]

La differenza tra i titoli è data dal percorso formativo e dagli ambiti di intervento[14], e si evince dall'anno di conseguimento del titolo.[15][16]

  • Il massofisioterapista con diploma triennale conseguito in base alla legge 403/71, diplomatosi entro il 17 marzo 1999 da corsi iniziati entro il 31 dicembre 1995, gode dell’equipollenza automatica con il diploma del fisioterapista in base all’articolo 4, comma 1, della legge 42/99.[17]
  • Il massofisioterapista con diploma biennale conseguito in base alla legge 403/71 e diplomatosi entro il 17 marzo 1999 da corsi iniziati entro il 31 dicembre 1995, può godere della equivalenza al fisioterapista (non equipollenza)[18]
  • Il massaggiatore-massofisioterapista diplomatosi dopo l'anno 1999 da corsi iniziati dopo il 31 dicembre 1995 è, ai sensi della Legge 403/71 e della Legge 43/2006,[19] un operatore di interesse sanitario non riconducibile alle professioni sanitarie già esistenti (vale a dire quelle previste ai sensi della legge 10 agosto 2000, n. 251, e del decreto del Ministero della sanità del 29 marzo 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 118 del 23 maggio 2001); pertanto tale operatore non può godere né dell'equipollenza né dell'equivalenza con titoli di altri professionisti sanitari, tra i quali il fisioterapista,[20] né accedere a percorsi accademici di riconversione.[21][22][23][24][25]
Tale operatore svolge attività di riabilitazione non in senso stretto ma in senso lato;[26][27] accede all'esercizio delle relative mansioni dopo aver frequentato un corso regolarmente autorizzato dalla regione di competenza, per l'ammissione al quale occorre il conseguimento del diploma di scuola media inferiore;[28]; non può emettere fatture esenti IVA ex art. 10, n. 18 D.P.R. n. 633/1972[29][30] ai sensi della risoluzione n. 96/E del 17 ottobre 2012[31] e n. 70/E del 13 aprile 2007[32] dell'Agenzia delle Entrate.

Note Modifica

  1. 1,0 1,1 DM 105 del 07.03.1997
  2. Elenco professioni. Ministero della Salute
  3. 3,0 3,1 Associazione Italiana Massofisioterapisti. La Professione e il Mansionario
  4. sentenza Tar Umbria 15.10.2010. URL consultato in data 30-08-2012.
  5. sentenza Tar Campania 21.05.2012. URL consultato in data 23-09-2012.
  6. sentenza Consiglio di Stato 17.06.2013. URL consultato in data 05-07-2013.
  7. Legge 26 febbraio 1999, n. 42 "Disposizioni in materia di professioni sanitarie". URL consultato in data 30 agosto 2012.
  8. Legge 10 agosto 2000, n. 251 "Disciplina delle professioni sanitarie infermieristiche, tecniche, della riabilitazione, della prevenzione nonché della professione ostetrica". URL consultato in data 30 agosto 2012.
  9. DECRETO 29 marzo 2001 "Definizione delle figure professionali di cui all'art. 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, da includere nelle fattispecie previste dagli articoli 1, 2, 3 e 4, della legge 10 agosto 2000, n. 251 (art. 6, comma 1, legge n. 251/2000)". URL consultato in data 30 agosto 2012.
  10. art. 4 quater Legge 3 febbraio 2006 n. 27. URL consultato in data 16 giugno 2013.
  11. Quotidianosanita. URL consultato in data 10 luglio 2013.
  12. Elenco professioni Ministero della Salute. URL consultato in data 16 luglio 2013.
  13. Quotidianosanita. URL consultato in data 17 luglio 2013.
  14. Circolare Massofisioterapista . URL consultato in data 09-06-2013.
  15. Accordo Stato/Regioni n. 17/CSR del 10 febbraio 2011 recepito nel DPCM 26 luglio 2011. URL consultato in data 30-08-2012.
  16. Il Sole24ore. URL consultato in data 12-06-2013.
  17. Legge 42/99 Disposizioni in materia di professioni sanitarie. URL consultato in data 09-06-2013.
  18. Articolo 4, comma 2, legge 42/99: Ministero della Salute. Nota circolare recante indicazioni operative necessarie a rendere uniforme l’attività istruttoria di competenza delle Regioni e Province autonome nell’ambito del procedimento per il riconoscimento dell’equivalenza ai diplomi universitari dell’area sanitaria dei titoli del pregresso ordinamento, in attuazione dell’articolo 4, comma 2, della legge 26 febbraio 1999, n. 42
  19. Legge 1 febbraio 2006, n. 43 "Disposizioni in materia di professioni sanitarie infermieristiche, ostetrica, riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione e delega al Governo per l'istituzione dei relativi ordini professionali". URL consultato in data 30 agosto 2012.
  20. sentenza Corte Costituzionale n. 8050 del 22.05.2012. URL consultato in data 23-09-2012.
  21. [1]
  22. [2]
  23. [3]
  24. [4]
  25. [5]
  26. sentenza Consiglio di Stato n. 491 del 01.02.2012. URL consultato in data 30-03-2013.
  27. di cui le mansioni alle note di chiarimento del Ministero della salute prot. n. 11018 dell’8 marzo 2010 ai sensi della legge 403/71 e del DPR 13 dicembre 2010, n. 248: DPR 13 dicembre 2010, n. 248 Regolamento recante abrogazione espressa delle norme regolamentari vigenti che hanno esaurito la loro funzione o sono prive di effettivo contenuto normativo o sono comunque obsolete, a norma dell'articolo 17, comma 4-ter, della legge 23 agosto 1988, n. 400. (GU n.20 del 26-1-2011 - Suppl. Ordinario n. 18 )Allegato (parte 235) Elenco: 109047 Tipo Atto: DECRETO MINISTERIALE Numero:Data: 07/09/1976 Titolo: ORARI E PROGRAMMI D'INSEGNAMENTO RELATIVI ALLE SEZIONI DI QUALIFICA PER MASSOFISIOTERAPISTI. URL consultato in data 30-03-2013., e prot. n. 0018847/p del 7 aprile 2011
  28. [6]
  29. [7]
  30. [8]
  31. [9]
  32. [10]

Collegamenti esterni Modifica

Template:Professioni sanitarie

Fonti Modifica



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.