FANDOM


Leonardo Caffo (Catania, 1988) è un filosofo italiano.

« Oltre i confini levigati dell’umano alcuni individui della specie mostruosa hanno osservato l’altro da sé, o almeno ciò che restava dopo la classificazione che sovente sentiamo chiamare: “scala evolutiva”. Quel momento terribile – quella disarmante consapevolezza – è stata come una scossa violenta che serbava entro sé una carezza. Il nome di quella carezza è antispecismo. »


Cenni biograficiModifica

Leonardo Caffo si è laureato in filosofia della scienza presso l'Università degli Studi di Milano, lavora attualmente presso l'Università degli Studi di Torino a una ricerca sui fondamenti etici e normativi dell'ontologia sociale. Nella stessa Università è membro del Labont: laboratorio di ontologia di Maurizio Ferraris ed è inoltre Associate Fellows dell'Oxford Centre for Animal Ethics della Università di Oxford. Ha pubblicato le sue ricerche su alcune prestigiose riviste come The Monist, 'La società degli individui, Bloom, Journal of Animal EthicsFenomenologia e SocietàResCogitans, Lexia, Lettera Internazionale, e collaborando, inoltre, con i quotidiani e riviste quali Liberazione, Gli Altri: la sinistra quotidiana, Rivista Studio, Linkiesta, L'Ateo, Notizie Radicali, L'indice dei libri del mese, Rivista di Estetica, ecc. Caffo è considerato il riferimento italiano dell'antispecismo e dei suoi principi teorici.

Animal Studies Modifica

Ha contribuito alla fondazione della rivista scientifica Animal Studies. Rivista italiana di antispecismo di cui è stato direttore (oggi dirige la rivista Roberto Marchesini) e del portale Asinus Novus - punto di riferimento per il dibattito su ecologia e animalismo in Italia. Ha co-fondato e co-diretto la Rivista Italiana di Filosofia Analitica Junior, accolta come prima rivista patrocinata dalla Società Italiana di Filosofia Analitica. Dirige con Valentina Sonzogni la rivista Animot: l'altra filosofia.

Attivista per i diritti animali Modifica

All'attività di filosofo ha affiancato quella di attivista per i diritti animali - il libro Soltanto per loro: un manifesto per l'animalità attraverso la politica e la filosofia (Aracne, 2011) [1] - raccoglie le sue prime ricerche sull'argomento dell'antispecismo di cui, in seguito, ha anche fornito un'interpretazione originale chiamata "antispecismo debole" [2]. Ha scritto anche opere di narrativa e ha condotto, per l'emittente radiofonica lombarda "Radio Hinterland", il programma d'approfondimento filosofico e scientifico "Flatus Vocis"La pagina del programma sul sito della radio [3].

PensieroModifica

Leonardo Caffo ha suddiviso i suoi interessi di ricerca tra la filosofia morale, la neuroetica, l'ontologia sociale e gli Animal Studies. In particolare ha indagato il rapporto tra umano, natura e animali - soprattutto nell'opera Flatus Vocis: breve invito all'agire animale (Novalogos, 2012) [4]. Si è poi occupato di Animal Cognition e del pensiero morale che sta alla base delle diverse teorie antispeciste (di cui ha fornito un'interpretazione orginale) in Soltanto per loro: un manifesto per l'animalità attraverso la politica e la filosofia (Aracne, 2011) uscito nel 2012 in seconda edizione con prefazione di Felice Cimatti. Parte della sua ricerca è volta a inquadrare le basi biologiche dell'etica difendendo l'idea, contro i relativismi etici, che la morale abbia basi oggettive che permettano di risolvere certi problemi in modo assoluto, senza doverli ricondurre a giustificazioni dipendenti dai diversi contesti culturali - tesi difesa in Azioni e Natura Umana (Fara, 2011) [5] e in La possibilità di cambiare (Mimesis, 2012) [6]. Ha inoltre esplorato le analogie tra "linguaggio innato" ed "etica innata" fornendo un'interpretazione morale, sia del dibattito sul "Nuovo Realismo", sia della teoria "Documentalità" in ontologia sociale, sui rapporti tra etica, estetica ed architettura e sulla questione "vita giusta/natura umana" sempre in relazione agli studi riguardo la moralità innata. Ma il contributo essenziale di Leonardo Caffo rimane, senza dubbio, quello al dibattito interno all'etica animale.

AntispecismoModifica

Leonardo Caffo ha difeso l'idea di un antispecismo slegato da ulteriori rivendicazioni indirette: salute umana, ambiente o diffidenza nei confronti della scienza contemporanea. A tal proposito, infatti, si è fatto promotore di un'idea innovativa di antivivisezionismo etico - curando un dossier a tal proposito [7] e tenendo la lettura finale della manifestazione internazionale contro Harlan, a Udine, nel Settembre del 2012 .

L'antispecismo debole, secondo Caffo, si deve far carico del dolore degli animali a prescindere da tutto: un atteggiamento critico volto a contrastare l’istituzionalizzazione della morte animale; anche se la specie non è confine di moralità, secondo Caffo, perché l’uomo ha da sempre discriminato anche il simile (si pensi a razzismo o sessismo), l’antispecismo deve contrastare l’idea che si possa usare come una “cosa” un individuo solo perché di un’altra specie. L'obiettivo principale dell’antispecismo è la fine della violenza istituzionalizzata contro gli animali non umani. Non soltanto la fine delle leggi che regolano la mattanza animale, ma anche la fine dell’idea che si possa disporre della vita animale; per questo, secondo Caffo, l’antispecismo, non è solo un movimento pratico/politico ma è, soprattutto, un movimento intellettuale/filosofico che mira a educare al rispetto dell’animalità in ogni sua forma; l’antispecismo non può inglobare altre realtà di critica a partire da un rifiuto del concetto di dominio in senso antropologico, o da una critica del capitale, ecc. Questo inglobare è figlio di una soggezione nei confronti degli altri movimenti ma non possiamo lottare per la liberazione animale a fianco a chi considera l’animale un oggetto, e degna di uno sguardo l’antispecismo solo perché critico nei confronti dell’assetto odierno dell’esistente sociale. Caffo ha inoltre riletto il concetto di "disobbedienza civile" dei trascendentalisti americani come Thoreau alla luce della sua intepretazione di antispecismo. Di etica animale, in forma divulgativa, scrive periodicamente sulla sua rubrica per il quotidiano Linkiesta [8] e molti suoi articoli sono apparsi, su questi temi, per la rivista di critica antispecista Liberazioni di cui è stato redattore fino al 2011.

L'antispecismo debole ha le sue radici nel terzo antispecismoIl terzo antispecismo. Stato dell’arte e proposta teorica [9], di cui Caffo parla polemicamente in un articolo su Minima & Moralia, in polemica con Matteo Nucci e Fernando Savater, a cui è seguito parte di uno speciale dedicato all'animalità su Rai EducationalIl terzo antispecismo. [10].

Si è poi occupato di Animal Cognition, e di vita emotiva degli animaliIntervista sul tema di Caffo per La Repubblica, facendosi promotore, con un folto gruppo di ricercatori, del distaccamento italiano di Minding Animals e della rivista internazionale Relations [11]. La concezione che sta alla base delle diverse etiche applicate "particolari" - come quella animale, o i diversi tipi di ecologia - che va difesa con rigore, secondo Caffo, è quella che individua per queste etiche, paradossalmente, nessun problema particolare rispetto all'etica tradizionale [12].

Opere PrincipaliModifica

  • Soltanto per loro: un manifesto per l'animalità attraverso la politica e la filosofia, Aracne, 2011.
    • 2°edizione, con prefazione di Felice Cimatti. Edizione Inglese: Only for Them (Mim. International, 2014). 
  • Azioni e Natura Umana: un breve viaggio tra complessità e filosofia della vita, Fara, 2011
  • Flatus Vocis: breve invito all'agire animale, Novalogos, 2012.
  • La possibilità di cambiare: azioni umane e libertà morali, Mimesis, 2012.
  • Adesso l'animalità, Graphe, 2013.
  • Il maiale non fa la rivoluzione: manifesto per un antispecismo debole, Sonda, 2013.
  • Zampe come Gambe: la questione dei diritti animali, ebook (libro interattivo), goWare, 2013.
  • Un'arte per l'altro: l'animale nell'arte e nella filosofia, ebook (con V. Sonzogni, libro interattivo), goWare, 2013.
    • 2°edizione, cartaceo, (Graphe, 2014). Edizione inglese: An Art for the Other. Animals in Art and Philosophy, Foreword of Steve Baker, Lantern Books, New York 2015. Edizione Francese: Un art pour l’autre. L’animal dans la philosophie et dans l’art, Harmattan, Paris 2015. 
  • Filosofia Globalizzata, scritto con Maurizio Ferraris, Mimesis, 2013. 
  • Naturalism and Constructivism in Metaethics, Cambridge SP, 2014
  • Jackie D., curato con Maurizio Ferraris, Graphe, 2014.
  • Così parlò il postumano, scritto con Roberto Marchesini, Novalogos, 2014.
  • Margini dell'umanità, illustrato da Tiziana Pers, Mimesis, 2014. 
  • Radicalmente liberi: a partire da Marco Pannella, con Luca Taddio, Mimesis, 2014. 
  • Il bosco interiore: consigli per una vita sensata secondo H. D. Thoreau, Sonda, 2015. 
  • A come Animale: voci per un bestiario dei sentimenti, (con F. Cimatti), Bompiani, 2015. 

NoteModifica

  1. Recensione sul quotidiano Liberazione: [1]
  2. Dialogo con Marco Maurizi sull'antispecismo debole: [2]
  3. http://www.radiohinterland.com/?q=taxonomy%2Fterm%2F269
  4. Recensione sul quotidiano il Futurista: http://caffoleonardo.wordpress.com/2012/03/22/recensione-di-flatus-vocis-per-il-futurista/
  5. Recensione sul quotidiano Libero: http://www.liberoquotidiano.it/news/820833/Responsabilit%E0-e-volont%E0-uno-sguardo-alle-azioni-della-natura-umana.html
  6. Recensione sul quotidiano Gli Altri: http://asinusnovus.files.wordpress.com/2012/08/recensione-di-pullia.jpg?w=980
  7. http://asinusnovus.wordpress.com/2012/05/23/dossier-sulla-sperimentazione/
  8. Rubrica Bestie e Sovrani: http://www.linkiesta.it/blogs/bestie-e-sovrani
  9. http//www.minimaetmoralia.it/?p=7009
  10. Intervento di Leonardo Caffo per Rai Educational: http://www.filosofia.rai.it/articoli/leonardo-caffo-il-terzo-antispecismo/13983/default.aspx
  11. La rivista Relations: http://www.ledonline.it/relations/index.html?/relations/journal.html
  12. Intervista a Caffo sullo stato dell'arte della ricerca in etica animale: http://blog.graphe.it/2012/08/13/animalismo-specismo-antispecismo-diritti-degli-animali-intervista-leonardo-caffo

Collegamenti interniModifica

Collegamenti esterniModifica

Fonti Modifica

Video con Leonardo Caffo Modifica

NO HARLAN, NO VIVISECTION! Intervento di Leonardo Caffo16:48

NO HARLAN, NO VIVISECTION! Intervento di Leonardo Caffo




Imparare Portale Imparare: accedi alle voci di Verdiana-Wikia che trattano di Imparare
Vivere insieme Portale Vivere insieme: accedi alle voci di Verdiana-Wikia che trattano di Vivere insieme

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.