FANDOM


LIAF Lega Italiana Anti Fumo è una Associazione Onlus nata nel 2003 a Catania con l'obiettivo di diffondere la "cultura del non fumo", promuovere la lotta al tabagismo, finanziare e promuovere la ricerca e la formazione nel settore.

Lega Italiana Anti Fumo
Abbreviazione LIAF
Tipo Onlus
Fondazione 2003
Sede Catania
Presidente prof.ssa Lidia Proietti
Sito ufficiale


MissionModifica

LIAF Onlus persegue le seguenti finalità:

  • Divulgare informazioni relative ai danni e ai disagi causati dal fumo mediante la promozione di campagne di prevenzione;
  • Influenzare, monitorare e studiare la legislazione antifumo e sensibilizzare la pubblica autorità preposta al rispetto della stessa;
  • Aiutare concretamente i fumatori a smettere di fumare;
  • Potenziare i programmi di disassuefazione al fumo;
  • Organizzare, costituire e supportare l'attività di nuovi Centri Antifumo sul territorio;
  • Contribuire a creare competenze e figure professionali nel campo della lotta al tabagismo;
  • Finanziare e promuovere la ricerca scientifica e la formazione professionale in questo ambito;
  • Sovvenzionare, realizzare e promuovere congressi, convegni, meeting, seminari, iniziative culturali pubbliche e private finalizzate alla migliore conoscenza e alla maggiore diffusione dei rischi connessi al tabagismo;
  • Promuovere la raccolta di fondi, finalizzata al finanziamento di tutte le attività/obiettivi sopra descritti, attraverso campagne di solidarietà, manifestazioni/spettacoli, manifestazioni sportive, etc.;
  • Assumere iniziative e svolgere funzione di attiva collaborazione, ivi compresa la stipulazione di accordi di cooperazione e sostegno, con altre Associazioni, Organizzazioni, Enti Pubblici e Privati, e Società Scientifiche.

VisionModifica

Cosa pensa LIAF del fumo:

  • LIAF ritiene il fumo di sigarette un grave danno per la salute delle persone e per il rispetto dell'ambiente.
  • E' per questo che LIAF si prodiga per diffondere "la cultura del non fumo".
  • Non fumare è una questione culturale, si rispetta il proprio corpo, chi ci sta accanto e l'ambiente circostante.
  • LIAF non ha un atteggiamento di intransigenza verso i fumatori, ma li aiuta concretamente e li sostiene per smettere di fumare.
  • LIAF incentiva la salvaguardia della salute dei fumatori e di chi subisce il fumo passivo.

TargetModifica

A chi si rivolge LIAF:

  • FUMATORI - LIAF si rivolge ai fumatori che vogliono smettere e che necessitano di consulenza e di assistenza informativa e medica
  • NON FUMATORI - LIAF sostiene i diritti dei non fumatori, vittime del fumo passivo, dà consigli per come evitarlo e su come sostenere i fumatori per smettere
  • GIOVANI - LIAF si rivolge ai giovani per fare prevenzione, per dare informazioni preventive che possano creare una solida base culturale del non fumare e per sostenerli nel caso di percorsi mirati a smettere
  • DONNE IN GRAVIDANZA - LIAF dà un'attenzione particolare alle future mamme che dovranno smettere di fumare per salvaguardare anche la salute del nascituro
  • MEDICI E PSICOLOGI - LIAF fornisce validi strumenti per i medici e gli psicologi, come formazione, suggerimenti, risultati di ricerche e trasmette l'esperienza accumulata in merito
  • CENTRI ANTIFUMO - LIAF si rivolge ai centri antifumo che operano sul territorio nazionale, per dare informazioni, fare formazione e fornire utili strumenti di lavoro
  • ORGANIZZAZIONI - LIAF si rivolge a tutte le organizzazioni con scopo benefico che lavorano nel sociale, per avviare collaborazioni e iniziative utili
  • ISTITUZIONI ED AZIENDE - LIAF si rivolge ad istituzioni pubbliche e aziende private per seguire i dipendenti in percorsi antifumo e dare informazioni utili per la gestione del problema fumo
  • UNIVERSITA' - LIAF si propone di organizzare e sviluppare numerosi studi relativi al fumo e alle malattie correlate per far ciò si avvale del supporto scientifico universitario
  • SCUOLE - LIAF dedica un'attenzione particolare alle scuole per attuare una campagna di prevenzione e informazione tra i più giovani
  • EVENTI - LIAF si propone di patrocinare eventi culturali, sportivi, cinematografici, concerti, spettacoli al fine di rafforzare il messaggio del “non fumare” e dare un'immagine positiva e socialmente impegnata dell'evento
  • PARTNER - LIAF ricerca partner aziendali che possano supportare progetti scientifici e sociali di pubblica utilità
  • ASSOCIATI - LIAF ricerca associati che collaborino attivamente alla lotta contro il fumo

IniziativeModifica

  • Progetto di ricerca europeo sull'asma grave U-BIOPRED (Unbiased BIOmarkers for the Prediction of Respiratory Disease outcomes)[1]
  • Progetto di sensibilizzazione antifumo "Primi calci al fumo", vincitore del premio nazionale Uliveto e SIMI, Società Italiana di Medicina Interna dedicato allo sport[2]
  • Progetto DIASMOKE sulla dipendenza da nicotina nei pazienti diabetici, vincitore del GRAND (awards per la ricerca internazionale sulla dipendenza da nicotina), in collaborazione con il Policlinico Vittorio Emanuele, l’Arnas Garibaldi e l’Ospedale Cannizzaro della città di Catania[3]
  • Studio KINECIG sul profilo farmacocinetico della nicotina nelle sigarette elettroniche comparate con quelle classiche[4]
  • Studio CogEcig sulle performance cognitive negli utilizzatori di sigarette elettroniche comparate con quelle classiche[5]
  • Primo Master in Europa in "Smoking Cessation", tenuto presso l'Università degli Studi di Catania[6]
  • Primo studio clinico sulle sigarette elettroniche svolto dall'Università di Catania in collaborazione con LIAF-Onlus e Categoria®, con la partecipazione di volontari del 41° Stormo A/S di Sigonella dell’Aeronautica Militare Italiana.[7] [8]
  • Campagne di sensibilizzazione anti fumo durante la fiera dell'infanzia ExpoBimbo, rivolte alle donne in gravidanza che vogliono smettere di fumare. [9]
  • Iniziativa "Policlinico Smoke Free" durante il No Tobacco Day del 2012.[10]
  • Campagne di sensibilizzazione anti fumo durante il No Tobacco Day dal 2007 al 2011. [11]
  • Campagna Antifumo "Spegnimi" in collaborazione con l'Assessorato all'Ambiente del Comune di Catania e il Centro Universitario Antifumo [12]

NoteModifica

  1. http://www.ubiopred.european-lung-foundation.org/
  2. http://www.controcampus.it/2011/10/unict-medicina-dello-sport/
  3. http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=4219
  4. http://www.esigarettanews.com/intervista-a-riccardo-polosa-sulla-sigaretta-elettronica/
  5. http://www.esigarettanews.com/intervista-a-riccardo-polosa-sulla-sigaretta-elettronica/
  6. http://www.unict.it/content/smoking-prevention-and-cessation
  7. http://www.cataniatoday.it/cronaca/riccardo-polosa-studio-new-york-times.html
  8. http://www.nytimes.com/2011/11/08/science/e-cigarettes-help-smokers-quit-but-they-have-some-unlikely-critics.html?_r=0
  9. http://www.bda.unict.it/Pagina/It/Notizie_1/0/2012/10/16/5132_.aspx
  10. http://www.cataniatoday.it/cronaca/policlinico-vittorio-emanuele-smoke-free-riccardo-polosa.html
  11. http://www.corriere.it/Rubriche/Salute/Medicina/2007/05_Maggio/31/giornata_anti_fumo.html
  12. http://www.comune.catania.it/il_comune/organizzazione/uffici_comunali/direzioni/ambiente/il-passato/spegnimi/

Voci correlateModifica



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale