FANDOM


Il Festival del cinema invisibile è un festival cinematografico che si svolge a Lecce dal 2006. Il festival è stato ideato e organizzato dal cineclub "Fiori di fuoco" in collaborazione con l'Unione italiana circoli del cinema, ed è patrocinato dal Ministero per i beni e le attività culturali, dalla Direzione generale per il cinema della regione Puglia, dalla provincia e dal comune di Lecce.

La manifestazione è dedicata al cinema indipendente italiano (cortometraggi, lungometraggi o documentari di autori e produttori italiani) sfuggito alla grande distribuzione e si propone di scoprire e valorizzare la cinematografia di specifiche aree o regioni e di facilitare i contatti tra il pubblico e i professionisti del settore.

EdizioniModifica

  • La prima edizione del 2006 si è svolta nel periodo 21-23 settembre presso il chiostro dell'Accademia delle belle arti. Il tema scelto riguardava il cinema regionale (con produzioni suddivise tra nord e sud Italia. Tra i film proposti Un'ora sola ti vorrei di Alina Marazzi e l'horror Radice quadrata di tre di Lorenzo Bianchini. Il festival ha compreso la mostra fotografica In/visibile e l'incontro su Il nuovo cinema regionale con Vincenzo Camerino e Anton Giulio Mancino
  • La seconda edizione del 2007 si è svolta nel periodo 18-20 settembre presso l'Accademia di belle arti e l'associazione culturale "Fondo Verri". Sono stati posti a confronti 25 film di autori indipendenti italiani già premiati in altri concorsi cinematografici. Il festival ha compreso la mostra fotografica Ritrattatore del fotografo Adriano Scognamillo (ritratti di attori) e l'incontro su Fare cinema, indipendentemente.
  • La terza edizione del 2008 si è svolta nel periodo 18-20 settembre presso l'Accademia di belle arti, l'associazione culturale "Fondo Verri" e il cinema "Don Bosco d'essai". Sono stati raccolti i migliori 20 film indipendenti italiani del bienno precedente, tra cui i corti vincitori del David di Donatello, del Giffoni Film Festival e del Festival di Venezia. Fuori concorso sono stati presentati Ubu sotto tiro del Teatro delle Albe di Ravenna, Beddu nostru Signuri di Giuseppe Tumino e La canarina assassinata di Daniele Cascella. È stato anche presentato il documentario Gli invisibili. Il festival ha compreso l'incontro Nuovi gusti ed esigenze del pubblico cinematografico, con la partecipazione di Luigi De Luca, vicepresidente dell'Apulia Film Commission.
  • La quarta edizione del 2009, dedicata a Fernanda Pivano, si è svolta nel periodo 27-30 agosto presso l'Accademia di belle arti e l'associazione culturale "Fondo Verri". Sono stati presentati 40 film in concorso, con l'autore presente, per la maggior parte in anteprima regionale. Il festival ha compreso l'incontro Quando il cinema dice la verità? Un confronto tra documentario e fiction, e la mostra fotografica Il Salento sul set di Claudio Longo
  • La quinta edizione del 2010 si è svolta nel periodo 20-22 agosto presso l'Accademia di belle arti e l'associazione culturale "Fondo Verri", con 20 film in concorso, sul tema della ricerca di nuovi linguaggi. Sono stati presentati Poeti di Toni D'Angelo, Bianca e Lucia di Dario Dalla Mura ed Elena Peloso, Il prossimo inverno di Antonio Carnemolla e La città della pioggia di Vincenzo Caiazzo, i lungometraggi I giorni della vendemmia di Marco Righi e Dall'altra parte del mare di Jean Sarto, i cortometraggi Tutto bene di Sergio Recchia, Disabili di Angelo Cretella, Xie-Zi di Giuseppe Marco Albano, Salim di Tommaso Landucci e Habibi di Davide Del Degan e i documentari Hanna e Violka di Rossella Piccinno e Non c'è più una majorette a Villalba di Giuliano Ricci Il festival ha compreso l'incontro Vantaggi, limiti e prospettive delle produzioni indipendenti
  • La sesta edizione del 2011 si è svolta nel periodo 23-25 agosto.

Fonti Modifica



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.