FANDOM


DoudouLinux è una distribuzione GNU/Linux orientata ai bambini, nata nel 2010 e il cui primo rilascio stabile è avvenuto nel 2011.

DoudouLinux
Doudoulinux
Il menu delle attività di DoudouLinux (Vers. Gondwanan1.0)
Doudoulinux-screenshot-1
Famiglia SO GNU/Linux
Modello del sorgente Software libero
Release iniziale DoudouLinux 2010-05 (di sviluppo)
Release corrente DoudouLinux 1.1 "Gondwana"
Tipo di kernel Linux
Piattaforme supportate x86 ed AMD64 (ARM in sviluppo)
Licenza GNU GPL
Stadio di sviluppo Attivo
Predecessore DoudouLinux 1.0 "Gondwana" (1º rilascio stabile)
Successore DoudouLinux 1.2 "Gondwana"
Sito web doudoulinux.org/web/italiano

Storia Modifica

Basata su Debian, della quale è una derivata riconosciuta[1][2], e disponibile in diverse lingue, essa aspira a fare della semplicità d'uso e della adattabilità alle diverse fasi di crescita del bambino i suoi punti di forza, tanto da poter risultare adatta a bambini in età prescolare, a partire dai due anni[3].

DoudouLinux contiene circa 50 programmi che sono stati selezionati per essere facilmente accessibili ai bambini o dedicati ai bambini. In questa selezione sono inclusi giochi educativi, programmi orientati all'espressione artistica (disegno, musica, film di animazione), programmi orientati al lavoro (dizionario, calcolatrice, comunicazione) e giochi di intrattenimento.

Lo sviluppo di DoudouLinux è portato avanti da una comunità di volontari di svariate nazionalità riunitasi intorno al fondatore del progetto, Jean-Michel Philippe[4], la quale lo rilascia come software libero sotto licenza GNU GPL. Poiché la comunità ha anche l'obiettivo di rendere i computer accessibili a tutti i bambini del mondo, senza discriminazioni, DoudouLinux viene inoltre reso disponibile in forma totalmente gratuita.

Il nome Modifica

"Doudou" è il termine francese che indica l'orsacchiotto di peluche o la coperta che i bambini si portano sempre dietro e che stringono forte tra le loro braccia prima di addormentarsi. In Cina la parola 豆豆 ha lo stesso significato e si pronuncia anche alla stessa maniera. Gli sviluppatori hanno trovato questa una interessante coincidenza, e trovando d'altra parte il suono simpatico hanno deciso di utilizzare questo termine come base per il nome della distribuzione[5].

Caratteristiche principali Modifica

Semplicità Modifica

Gli sviluppatori di DoudouLinux ritengono che gli ambienti di calcolo che hanno attualmente ampia diffusione non sono adatti ai bambini perché essi offrono troppe funzionalità e richiedono troppe conoscenze tecniche che i bambini non hanno.

Per queste ragioni, il progetto DoudouLinux si è posto come obiettivo la realizzazione di un ambiente espressamente concepito per i bambini, avente in particolare le seguenti caratteristiche:

  • nessun menu a tendina
  • i programmi si avviano con un solo clic
  • niente che sia necessario leggere
  • nulla da mettere o togliere dalla scrivania
  • molti dei programmi di DoudouLinux non richiedono le nozioni di documenti e cartelle
  • le finestre dei programmi non spariscono improvvisamente dentro una barra delle applicazioni (La barra delle applicazioni non esiste in DoudouLinux)
  • niente testi di notifica incomprensibili
  • nessuna domanda su questioni inaspettate
  • non si clicca start per spegnere il computer.

Tutto ciò comporta che i bambini sono in grado di utilizzarlo in età prescolare, già a partire dai due anni, e di diventare rapidamente autonomi.

Adattabilità Modifica

All'avvio di DoudouLinux viene mostrato il menu delle attività. È questo il menu principale di DoudouLinux, che dà accesso alle differenti attività disponibili, mostrandole in ordine crescente di difficoltà dall'alto verso il basso.

Le prime 5 attività avviano un singolo programma, il cui nome è indicato:

  • Gamine (per apprendere l'uso elementare del mouse, dai 2 anni in su)
  • Pysycache (per apprendere un uso più avanzato del mouse, dai 3 in su)
  • Tux Paint (programma di disegno per bambini dai 3 ai 12 anni)
  • Childsplay (raccolta di attività per bambini dai 4 anni in su: mouse, tastiera, memoria con immagini e suoni, apprendere lettere e cifre, attività divertenti)
  • GCompris (raccolta di attività per bambini dai 2 ai 10 anni: scoprire il calcolatore, matematica, scienza, geografia, giochi, lettura, altro)

Il loro scopo, in relazione ai calcolatori, è guidare i bambini verso la scoperta dei calcolatori e far prender loro confidenza con il mouse e la tastiera mentre si divertono. Chiudendo l'applicazione si viene riportati al menu delle attività.

Le ultime due attività, Mini DoudouLinux e Tutto DoudouLinux, sono attività più avanzate. Esse assomigliano un po' di più alle interfacce abitualmente utilizzate sui computer. Qui le icone dei programmi sono disegnate sulla scrivania ed organizzate in schede. Da queste attività si accede ad una maggiore quantità di programmi, adatti a bambini più grandi, ed è possibile effettuare alcune regolazioni sul sistema.

DoudouLinux può essere fortemente adattato all'età del bambino se si utilizzano tutti gli strumenti che esso offre a questo fine:

  • l'esistenza di attività differenziate per ordine di difficoltà crescente nel menu delle attività
  • alcune tra le prime 5 attività presentano livelli di difficoltà differenziate a seconda che vengano avviate dal menu delle attività, dall'attività Mini DoudouLinux o Tutto DoudouLinux
  • dall'attività Tutto DoudouLinux è possibile accedere ad uno strumento che permette di scegliere quali attività mostrare nel menu delle attività. Così, ad esempio, se il bambino ha due anni sarà possibile mostrare solo Gamine, dopo qualche mese aggiungere Gcompris, ai 3 anni Psycache e Tux Paint, ai 4 Childsplay e così via fino ad aggiungere anche le attività avanzate Mini e Tutto DoudouLinux.

Attraverso lo strumento per la scelta delle attività da mostrare nel menu delle attività è possibile visualizzare anche due attività addizionali di DoudouLinux, progettate grazie al fondamentale contributo della Università Pedagogica di Stato di Tomsk (Russia) e specificamente ideate per l'uso nelle scuole:

  • DoudouLinux infanti: concepita per bambini piccoli della scuola dell'infanzia;
  • DoudouLinux fanciulli: concepita per bambini più grandi, dei primi livelli delle scuole primarie.

Sicurezza Modifica

DoudouLinux aspira anche a semplificare la vita ai genitori.Esso è infatti un sistema operativo completo ed è progettato per funzionare da CDROM o da chiave USB, senza che necessiti di essere installato e senza fare uso di alcun dato del calcolatore su cui è in esecuzione, e neppure del sistema installato nel computer. Inoltre DoudouLinux non accede a Internet spontaneamente ed include nativamente un filtro famiglia che esegue in tempo reale un filtraggio dei contenuti web intelligente ed efficace (esso infatti non si affida solo a liste nere di siti, ma si basa soprattutto sul filtraggio delle parole). In tal modo i genitori possono lasciare che i bambini usino il computer da loro stessi, imparino e si divertano, senza doversi preoccupare del danneggiamento di dati importanti, alterazione del sistema operativo o della visita di siti sgradevoli. Inoltre DoudouLinux non ha bisogno di installare, aggiornare, amministrare e neppure di fare scansioni per codice maligno.

Infine, DoudouLinux può essere prestato, offerto, copiato tutte le volte che si vuole. E tutto questo è perfettamente legale, quindi anche sotto questo punto di vista DoudouLinux mette al sicuro.

Requisiti di sistema Modifica

La configurazione minima raccomandata[6] per eseguire DoudouLinux è:

DoudouLinux può facilmente lavorare con un processore meno potente (sono state realizzate con successo prove con un processore a 500 MHz.), ma non per giochi 3D, che sono più affamati di risorse di calcolo. Inoltre è possibile usare meno di 256 MB di memoria, sono state condotte prove positive con 128 MB di memoria. Infine, riguardo alla risoluzione dello schermo, alcuni programmi sono progettati per lavorare con una risoluzione minima di 800×600 punti. Questo è il motivo per cui è meglio optare per uno schermo ed una scheda video che accettano questa modalità.

Complessivamente, ogni macchina datata a partire dai primi anni del 2000 risulta adeguata se si tratta di PC (ad esempio, la maggior parte dei Pentium III risultano adatti). Riguardo ai Macintosh, la loro architettura interna è diventata simile a quella dei PC nel 2006. Questa è la ragione per cui DoudouLinux non sarà eseguibile su Macintosh più vecchi[7].

Modalità d'uso Modifica

DoudouLinux può essere utilizzato in diverse modalità: come CD live, da dispositivo USB, oppure attraverso una installazione su disco fisso.

CD liveModifica

È la modalità di base per l'uso di DoudouLinux, quella per la quale è stato originariamente progettato. DoudouLinux non ha infatti bisogno di essere installato nel computer, ma può essere avviato da CD in alternativa al sistema operativo presente sul disco fisso del calcolatore. È il modo più semplice per provare DoudouLinux: appena acceso il PC bisogna inserire rapidamente il CD nel lettore e DoudouLinux partirà al posto del sistema operativo. Se ciò non avviene è perché non si è inserito il CD nel lettore abbastanza rapidamente, ed in questo caso basterà riavviare il calcolatore lasciando il CD nel lettore, oppure perché il calcolatore non è impostato per avviarsi dal CD-ROM, ed in tal caso nei primi secondi dopo l'accensione bisogna premere un tasto (di solito Canc, Del o F2) per accedere alle impostazioni del BIOS e modificare l'ordine di avvio (bisognerà mettere il lettore CDROM prima del disco rigido del calcolatore).

I vantaggi del CD-ROM sono il basso costo del supporto, la relativa semplicità nel porre DoudouLinux su di esso (qualunque programma di masterizzazione con l'opzione di masterizzazione di una immagine ISO è in grado di farlo), la totale impossibilità che i dati ed il sistema operativo contenuti nel vostro calcolatore vengano alterati. Gli svantaggi sono la relativa lentezza nel caricamento e nell'esecuzione di DoudouLinux, ed il fatto che ogni modifica fatta al sistema viene persa ad ogni riavvio, e così anche i documenti prodotti dall'utente in quella sessione. A quest'ultimo svantaggio è però possibile porre rimedio utilizzando una chiave USB per memorizzare i dati, attivando una funzionalità detta persistenza (dei dati).

Dispositivo USB Modifica

Se il calcolatore supporta l'avvio da chiave USB (i calcolatori successivi al 2005 normalmente lo supportano), un'alternativa migliore della precedente è quella di porre l'immagine di DoudouLinux su una chiave USB. I vantaggi di questa soluzione rispetto alla precedente sono che l'esecuzione diventa più veloce (ma non quanto se fosse installato sul disco fisso) e che sistema e dati dell'utente vengono conservati sullo stesso supporto, una volta attivata la persistenza. Gli unici svantaggi sono che la chiave USB potrà avviarsi su un numero inferiore di calcolatori rispetto al CD e che la procedura per creare una chiave USB autoavviante di DoudouLinux è più complessa di quella per creare un CDROM autoavviante. Nondimeno, le varie distribuzioni Linux normalmente hanno incluso il programma necessario, e nel CD di DoudouLinux è incluso un programma che guida in maniera semplice allo svolgimento dell'operazione.

Installazione Modifica

Infine esiste anche la possibilità di installare DoudouLinux sul disco fisso. Bisogna distinguere due modalità con le quali DoudouLinux è in grado di eseguire questo tipo di installazione:

  • una modalità analoga a quella con la quale si realizza l'"installazione" su dispositivo USB (come descritto nel punto precedente);
  • una modalità corrispondente ad una tradizionale installazione su disco fisso. Questa ultima opzione non è però ancora disponibile attraverso uno strumento di facile utilizzo. Per altro, data la priorità data da DoudouLinux alla sicurezza dei dati, anche quando un tale strumento sarà a disposizione, è probabile che non venga collocato in un'area facilmente raggiungibile (per evitare accidentali perdite di dati), a differenza di quello che avviene abitualmente per i CD live, nei quali l'icona per l'installazione è disponibile sulla scrivania.

Storia e sviluppo del progetto Modifica

DoudouLinux nasce da una serie di riflessioni riguardo ai sistemi Linux svolte a partire dalla fine del 2006, quando il fondatore del progetto si trovava ad introdurre i suoi bambini (a quel tempo di 3 e 4 anni) all'uso del calcolatore. Fu immediatamente ovvio che le comuni interfacce grafiche dei calcolatori non potevano essere adeguate, già solo per una ragione molto semplice: i bambini non erano in grado di leggere i testi nei menu!

Fu da lì che iniziarono le prime prove con sessioni basate su pannelli di icone, in un primo momento condotte in ambienti desktop di comune utilizzo (in questo caso GNOME). In seguito vennero messi a punto ambienti sviluppati appositamente per bambini: sessioni con un'interfaccia a schede come l'EeePC e sessioni che avviano appena una singola applicazione.

Le ragioni per fare ciò erano sostanzialmente di due tipi:

  • Da una parte, negli ambienti comuni anche gli adulti si ritrovano spesso a tentare di inibire o nascondere la maggior parte delle funzionalità (menu a tendina, icone nel desktop, menu contestuali, gestore dei documenti, etc.).
  • D'altra parte, i bambini molto piccoli (2-3 anni) non capiscono il ruolo del mouse ed anche meno quello della tastiera.

Perciò non è stato ritenuto giudizioso utilizzare tali ambienti e si è preferito ripartire da un ambiente minimale e ricostruire tutto a partire da esso.

Alla fine del 2009, come risultato di queste prove, DoudouLinux consisteva appena di una serie di script e di regolazioni più o meno manuali. La svolta si ebbe quando il fondatore del progetto realizzò che generare un LiveCD personalizzato basato su Linux Debian era davvero semplice[8]. Con il LiveCD, è stato alla fine realizzato un " Cd autoavviante", un ambiente pronto da usare, facile da diffondere, facile da testare, facile da tradurre e facile da installare.</br>

Ufficialmente, il progetto di comunità DoudouLinux nasce nel giugno del 2010 con il rilascio della versione 2010-05, una versione ancora in fase di sviluppo. I momenti salienti, a partire dal primo rilascio di DoudouLinux, sono di seguito elencati:

  • Giugno 2010: lancio del sito web e rilascio di una prima versione non ufficiale, basata su Debian Lenny, la 2010-05.
  • Settembre 2010: la Università Pedagogica di Stato di Tomsk[9] (Russia) inizia a contribuire allo sviluppo di DoudouLinux, in particolar modo attraverso lo sviluppo di alcune attività avanzate esplicitamente concepite per le scuole.
  • Ottobre 2010: DoudouLinux viene mandato in onda sulla TV di Tomsk, in Russia[10]. Nello stesso periodo attira anche per la prima volta l'attenzione del sistema educativo francese, apparendo sul sito dello IEN Saint Gervais[11], facente parte della Inspection générale de l'Éducation nationale.
  • Marzo 2011: DoudouLinux viene contattato dall'Open Invention Network (OIN) ed entra a far parte dello stesso per beneficiare della loro protezione nel caso di eventuali cause legate ai brevetti.
  • Maggio 2011: DoudouLinux viene recensita sul famoso sito DistroWatch[12].
  • Giugno 2011: rilascio in 15 lingue ufficialmente supportate della prima versione ufficialmente stabile, DoudouLinux 1.0, alla quale è stato dato il nome Gondwana.
  • Luglio 2011:Il fondatore del progetto DoudouLinux viene invitato da sviluppatori di Debian ad inserire i propri dati nella sezione del sito di Debian dedicata alle derivate che sono ritenute utili al progetto e la squadra di DoudouLinux viene invitata[13] a contribuire al progetto Debian Junior. Il sito web raggiunge le 100.000 visite.
  • Settembre 2011: rilascio della prima versione di sviluppo basata su Debian Squeeze e del primo aggiornamento di DoudouLinux 1.0; creazione di una associazione no profit, la Fondazione DoudouLinux; DoudouLinux viene mandato in onda sulla radio nazionale belga Classic21[14], gli viene dedicato un articolo[15] sulla rivista nazionale belga LeSoirMag[16] e viene recensito sul sito ufficiale svizzero educa.ch[17]

Rilasci Modifica

A partire dal primo rilascio del maggio 2010 il team di sviluppo ha optato per un ciclo di sviluppo trimestrale. Alla fine del periodo di sviluppo viene rilasciata una versione utilizzabile del sistema ma non ufficialmente stabile, tappa intermedia verso la successiva versione stabile ufficiale. Il primo rilascio in assoluto di DoudouLinux è stato il 2010-05, del giugno 2010: si trattava di una versione ancora in fase di sviluppo, basata su Debian Lenny e che supportava ufficialmente solo 4 lingue: Arabo, Francese, Inglese e Spagnolo. A settembre del 2011 è stata invece rilasciata la prima versione, non stabile, basta su Debian Squeeze. Di seguito sono riportate le versioni stabili.

DoudouLinux 1.0 "Gondwana" Modifica

La 1.0 è la prima versione stabile di DoudouLinux, rilasciata il 15 giugno 2011 dopo quasi un anno dall'inizio del progetto e la formazione della comunità. Per evidenziare l'evento a questa versione è stato dato un nome: Gondwana, come il supercontinente che includeva la maggior parte delle terre emerse nell'attuale emisfero Sud, prima che si suddividesse in diversi continenti a causa della tettonica a zolle.</br>

DoudouLinux 1.0 è stato rilasciato in 15 lingue ufficialmente supportate (Arabo, Cinese, Olandese, Inglese, Francese, Greco, Italiano, Persiano, Polacco, Spagnolo, Rumeno, Russo, Serbo, Svedese e Ucraino), basate su 5 differenti alfabeti (arabo, cinese, cirillico, greco e latino), e 6 lingue dimostrative (Tedesco, Ebreo, Indonesiano, Portoghese, Turco e Vietnamita).

DoudouLinux Gondwana ha introdotto due nuovi programmi, più un nuovo lanciatore e un programma sostitutivo per il gestore delle reti:

  • Songwrite2 è un lettore e compositore di canzoni semplice ma potente
  • StopMotion è un creatore di film di animazione semplice ma potente
  • Jukebox è un piccolo lanciatore che riproduce i documenti musicali contenuti nella cartella Musica dell'utente
  • Network Manager rimpiazza il precedente strumento di gestione delle reti lxnm che non era in grado di trattare facilmente le reti Wifi

Le prime 3 nuove applicazioni sono disponibili nell'attività Tutto DoudouLinux, nella scheda multimedia. Questo rilascio ha mostrato lo spostamento dell'attenzione del progetto verso i contenuti digitali, in conformità alla convinzione della comunità che i bambini necessitino anche di essere istruiti all'uso e creazione di contenuti digitali, per i quali i calcolatori rimangono il miglior strumento.

Per questa versione sono stati rilasciati i seguenti aggiornamenti:

DoudouLinux 1.1Modifica

Il 30 settembre 2011 è stato rilasciato il primo aggiornamento di DoudouLinux Gondwana, un aggiornamento essenzialmente linguistico. Sono infatti state migliorate le traduzioni di alcune delle lingue supportate e sono state supportate 10 nuove lingue: Ceco, Danese, Lettone, Lituano, Malese, Norvegese, Portoghese, Portoghese brasiliano, Tedesco, Telugu. DoudouLinux 1.1 supporta quindi ufficialmente 25 lingue, oltre che 4 lingue dimostrative (Ebreo, Indonesiano, Turco e Vietnamita). Sono stati inoltre corretti alcuni bug di secondaria importanza ed è stato creato uno strumento per impostare con maggiore semplicità il nome utente per chattare con Empathy nella rete Locale.[18].

La comunità e la fondazioneModifica

DoudouLinux è un progetto di comunità giovane sviluppato da appassionati di calcolatori. La squadra di DoudouLinux coinvolge sia persone benevoli che istituzioni, ad esempio la Università Pedagogica di Stato di Tomsk, in Russia. La squadra[19] è attualmente composta da circa 80 persone (non tutte attive) di circa 30 diverse nazionalità. I compiti necessari all'interno della comunità sono molteplici: a partire dalla promozione della distro e dalla segnalazione di bug, per continuare con la traduzione dei CD e del sito Web nelle varie lingue e con il mantenimento delle stesse traduzioni, per continuare con compiti più artistici, con la scrittura di nuovi articoli, con compiti organizzativi, o persino con ruoli più tecnici, legati alla programmazione. Tutti gli aiuti sono ben accetti dalla comunità.

A partire dal settembre 2011 è stata creata la Fondazione DoudouLinux, una associazione no profit la cui missione è "di promuovere l'uso delle tecnologie dell'informazione da parte dei bambini fin dai primi anni di vita, a fini educativi, culturali, di intrattenimento e di appropriazione di queste tecnologie, rendendo il loro uso facile, intuitivo, sicuro, piacevole e non alienante, per ogni bambino della terra, senza discriminazioni di alcun tipo".

La comunità, e la fondazione che la sostiene, sono organizzate attorno a:

  • sito web per il pubblico - è un sito web statico, in HTML, che costituisce il principale punto di incontro del progetto con i possibili utenti e collaboratori.
  • sito per i redattori - è un sito web dinamico basato sul CMS open source SPIP, utilizzato per le modifiche al sito web da parte dei redattori, ed in particolare per la realizzazione di nuovi articoli o per la traduzione in nuove lingue di articoli già esistenti. La sua natura dinamica dà la possibilità di testare in tempo reale i risultati delle modifiche apportate. Dalla copia in un determinato istante di questo sito si ottiene il sito web statico rivolto al pubblico.
  • Portale per le traduzioni - vi si realizzano le traduzioni dei contenuti testuali del CD e dei contenuti testuali di alcune componenti strutturali del sito web. Utilizza i servizi offerti dal sito Transifex.
  • Portale per la gestione del progetto - è il sito utilizzato dalla comunità per pianificare lo sviluppo del progetto, per cui è la migliore fonte da cui apprendere le ultime novità.
  • Liste di e-mail - ne esistono 5, ciascuna dedicata ad un particolare sottoinsieme di funzioni da svolgere: sviluppatori, redattori del sito web, traduttori della distro, grafici e utenti.
  • Canale chat IRC - accessibile da web oppure tramite un cliente IRC, accedendo al canale #doudoulinux dalla rete irc.freenode.net.

NoteModifica

  1. Si leggano a tal proposito la pagina della lista di Debian sulle derivate nella quale il fondatore del progetto viene invitato ad inserire una pagina per DoudouLinux nella sezione del sito di Debian dedicata alle derivate e quella nella quale uno sviluppatore di Debian dice di aver integrato le informazioni fornite nella infrastruttura Debian.
  2. La sezione del sito di Debian sulle derivate può essere consultata al collegamento qui riportato. Al seguente indirizzo si trova infine la pagina dedicata a DoudouLinux sul sito di Debian
  3. I suoi sviluppatori affermano che DoudouLinux è "tanto semplice da usare quanto una console di gioco" e che DoudouLinux è "il computer che preferiscono" (i bambini, ndr)
  4. Il fondatore del progetto
  5. L'origine del nome
  6. Si veda il relativo paragrafo sul sito di DoudouLinux in merito ai requisiti di sistema.
  7. Teoricamente è possibile generare DoudouLinux per queste architetture più vecchie, ma il gruppo di sviluppo non le ha ancora provate.
  8. Per contro il fondatore del progetto e gli altri sviluppatori non hanno trovato la personalizzazione in se del LiveCD una cosa semplice
  9. La Università Pedagogica di stato di Tomsk è una università accreditata di un discreto posizionamento nel ranking delle università della Federazione russa
  10. La notizia è riportata, in inglese, sul sito di DoudouLinux ed il video con relativo articolo, in russo, sono ospitati nel sito della TV di Tomsk
  11. si veda l'articolo DoudouLinux pour la maternelle. In seguito verrà recensito anche dallo IEN Béthune 1
  12. si vedano l'annuncio dell'aggiunta al database delle distribuzioni in Distrowatch weekly del 23 maggio e la pagina di DoudouLinux su Distrowatch
  13. Discussione circa la partecipazione della squadra di DoudouLinux al progetto Debian Jr.
  14. martedì 6 settembre alle 7.45 DoudouLinux è stato mandato in onda sulla radio belga Classic21, all'interno della rubrica "Sourfons tranquille", tenuta da un agente di polizia dell'unità sulla criminalità informatica della polizia giudiziaria. La radio Classic 21 fa parte della radiotelevisione RTBF, una delle due aziende pubbliche radiotelevisive nazionali del belgio. Sul sito della RTBF sono presenti la trascrizione del servizio e il podcast dello stesso
  15. (in francese) Olivier Bogaert, [/public/doudoulinux-dev/2011-09/pdfzJv0S1XdnB.pdf Surfons tranquille - Special enfants], in «LeSoirMag», 7 settembre 2011.
  16. LeSoirMag è una rivista settimanale allegata al quotidiano nazionale belga Le Soir. In merito a diffusione e numero di lettori è possibile fare riferimento allo studio della concessionaria per la raccolta pubblicitaria Blei (gruppo RCS)
  17. educa.ch è l'istituto svizzero specializzato nelle questioni inerenti alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) nell'insegnamento. Incaricato dalla Conference suisse des directeurs cantonaux de l'instruction publique (CDIP) e dall'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (OFFT), educa.ch gestisce il Server svizzero dell'educazione (SSE) e dirige il Centro svizzero delle tecnologie dell'informazione nell'insegnamento (CTIE).
  18. per ulteriori dettagli si veda Cosa c'è di nuovo nell'ultima versione?
  19. La squadra di DoudouLinux

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Siti di riferimento per la comunitàModifica

Siti IstituzionaliModifica

Siti di rilievo internazionale nel campo delle distroModifica

Siti di media tradizionaliModifica

Altri sitiModifica

Fonti Modifica

Video su Doudou Linux Modifica

Doudou Linux Great for Children-007:36

Doudou Linux Great for Children-0



Why DoudouLinux matters52:04

Why DoudouLinux matters





Imparare Portale Imparare: accedi alle voci di Verdiana-Wikia che trattano di Imparare
Vivere insieme Portale Vivere insieme: accedi alle voci di Verdiana-Wikia che trattano di Vivere insieme

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.