Fandom

Verdiana Wiki

Domus de Luna

638pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Commenti0 Condividi

Domus de Luna Onlus è una fondazione senza fini di lucro nata a Cagliari nel 2005 per il sostegno, la cura e il recupero dei bambini e dei ragazzi vittime di degrado sociale e di situazioni di grave disagio familiare.

Domus de luna.gif

Logo di Domus de Luna

Fini socialiModifica

I progetti delle fondazioni quali Domus de Luna affrontano i problemi del il disagio minorile. Gli interventi sono quindi generalmente volti a contrastare il disagio riconosciuto dagli enti pubblici preposti, quali i servizi sociali, il tribunale dei minori e dalle altre istituzioni deputate, e operando contro ogni forma di esclusione sociale. Le associazioni presenti sul territorio sono spesso anche strumentali a prevenire le cause ed il manifestarsi del disagio e dell'isolamento.

Domus de Luna opera attraverso case di pronto intervento e accoglienza, Casa Famiglia, interviene con attività di prevenzione nelle scuole e nei centri di aggregazione e nei carceri minorili, e sviluppa attività per una reale inclusione dei bambini dei campi Rom nel tessuto sociale.

L'attività di queste fondazioni senza fini di lucro sono finanziate con fondi pubblici e privati, con iniziative di marketing sociale e ricorrono spesso al volontariato per il supporto del personale professionale impiegato negli interventi.

La scelta dei cittadini di aggregarsi in una fondazione non lucrativa è utilizzata spesso per testimoniare trasparenza e solidità: statuto e bilanci sono pubblicati e a disposizione di tutti.

StoriaModifica

L'attività di Domus de Luna inizia con la creazione di Casa delle Stelle, una struttura di accoglienza e cura per minori a Cagliari, finanziata dalla Fondazione Vodafone Italia e dalla Fondazione Umana Mente del Gruppo Allianz.

Nel 2006 Domus de Luna, in collaborazione con Don Mazzi e la Fondazione Exodus, comincia a lavorare con le scuole cagliaritane, con i centri sociali, con i ragazzi dei campi rom e del carcere minorile, sviluppando attività di prevenzione e di inclusione sociale quali laboratori di musica, arte, teatro, sport, con i quali opera a beneficio di migliaia di ragazzi anche grazie alla partecipazione di artisti come gli Zero Assoluto, i Velvet, i Cor Veleno.

Il lavoro nell’Istituto Penale per minorenni di Quartucciu è iniziato nel 2007 con l'organizzazione di laboratori settimanali di Graffiti writing e di musica rap. I laboratori vengono gestiti da writers esperti e con il supporto di educatori e pedagogisti. I giovani detenuti sono stimolati ed aiutati nella scelta del tema, nella stesura del bozzetto e nella realizzazione del disegno. Sono stati dipinti i muri della palestra, delle aule scuola e di gran parte delle mura di cinta dell’istituto penale. L’attività di hip hop ha coinvolto i ragazzi in tutto il processo per la realizzazione di un cd musicale, dalla scrittura dei testi alla registrazione dei brani.

A seguito del Terremoto dell'Aquila del 2009, Domus de Luna è ora impegnata anche in Abruzzo in collaborazione con la Protezione Civile Nazionale, per dare supporto ai ragazzi delle tendopoli di L’Aquila progettando uno spazio polivalente (domusdeluna-Park).

In Sicilia, dal 2009, partecipa agli stessi interventi con l'Associazione per la Mobilitazione Sociale di Marco Marchese e con le comunità di Apriti Cuore, mentre in altre regioni segue direttamente casi di grave disagio che interessano minori e madri con bambino.

Anche l’intervento in Sardegna si è arricchito di una nuova comunità dedicata alle madri vittime di violenza (Casa del Sole), una struttura turistica (Locanda dei Buoni e Cattivi) gestita da ragazzi usciti dalle comunità e dal carcere minorile, un centro di aggregazione sociale (ExMè) sorto in un ex mercato civico e fondato sull’arte di strada e sulla musica.

Principali attivitàModifica

La Casa delle Stelle è una comunità educativa per minori e centro di pronto intervento attiva a Cagliari da luglio del 2006. La filosofia educativa di Casa delle Stelle è quella di aiutare i piccoli ospiti ad affrontare il presente, lavorando e pensando al loro futuro. Il futuro per questi bambini è generalmente l'affido, l'adozione o comunque un percorso verso una diversa autonomia. Laddove è possibile si cerca di attuare il reinserimento nella famiglia d'origine.

La Casa Pegaso è una comunità educativa per minori tra i 14 e i 18 anni sottoposti a misure giudiziarie. La struttura, gestita congiuntamente da Domus de Luna e dalla cooperativa sociale Grigio Azzurra Onlus, è in grado di ospitare fino a 6 ragazzi in modalità residenziale. L'obiettivo della comunità è il recupero integrale dei ragazzi, sia sul piano sociale che professionale attraverso programmi educativi personalizzati orientati al completamento degli studi e all'inserimento lavorativo.

La Casa del Sole è una comunità di accoglienza per mamme con bambino, vittime di violenza e maltrattamento. L'obiettivo è quello di dare soccorso, sostegno e cura a piccoli nuclei familiari mamma - bambino in situazione di estremo disagio, assicurando pronto intervento e accoglienza, tutela e assistenza legale, ascolto e sostegno psicologico e psicoterapeutico, assistenza sanitaria e sostegno alla genitorialità, avvio di percorsi individuali finalizzati all'autonomia.

La Casa Cometa è una centro anti violenza dedicato all'accoglienza e alla cura di minori e madri in situazione di disagio e vittime di violenza. La struttura sorge in un immobile di oltre 500 m² circondato da un grande giardino e dotato di numerosi spazi per lo svolgimento di altre attività oltre quelle prettamente residenziali ed è in grado di accogliere fino a 16 ospiti, alcuni in modalità residenziale e altri in pronto intervento. La Casa Cometa

La Casa dei Sogni è il progetto per la realizzazione di una moderna colonia sociale dedicata a minori ospiti di comunità e case famiglia, nonché alloggi e camere doppie per accogliere giovani pazienti della locale azienda sanitaria con patologie gravi che li costringono a terapie invasive e di lunga durata. La struttura sorgerà nel parco geominerario di Montevecchio e sarà ospitata in due fabbricati che nei primi anni del secolo scorso erano destinati ai direttori e agli ingegneri delle miniere. Per conseguire la sostenibilità economica e finanziaria dell'iniziativa e poter offrire a questi bambini la possibilità di usufruire dei servizi a condizioni più favorevoli, uno degli immobili sarà utilizzato come struttura ricettiva aperta a ospiti paganti

Il centro ExMè è un centro di aggregazione, un luogo d’incontro e di relazione, che offre un servizio ricreativo orientato ad una buona gestione del tempo. Attraverso momenti dedicati al gioco ma anche all'impegno e ad attività culturali, i ragazzi scoprono nuovi orizzonti, si misurano in nuove sfide, partecipano e si confrontano. All'interno del centro si svolgeranno i laboratori di canto, chitarra, danza, writing e musica rap e sarà messa a disposizione dei ragazzi una sala prove ed una sala di registrazione.

La Locanda dei Buoni e Cattivi nasce con lo scopo di dare lavoro a persone che, di norma, incontrano gravi difficoltà a inserirsi e integrarsi nella comunità sia a livello sociale che professionale. L'idea vede l'incontro dei due settori diversi e contrastanti del profit e del no profit in un'unica attività, prettamente commerciale, che permetta di accedere a settori caratterizzati dal contatto diretto con il pubblico. Consegue la necessità di offrire professionalità, competitività e capacità nella gestione delle relazioni interpersonali, condizioni che fanno crescere e aiutano concretamente l'inserimento nella vita sociale.

Il Giardino è un luogo silenzioso e accogliente lontano dal chiasso della comunità dove i bambini, i ragazzi e le mamme ospiti delle case sono seguiti con professionalità e cura da professionisti. Nel percorso di vita che i bambini affrontano mentre sono ospiti delle comunità, la psicoterapia ha un ruolo fondamentale.

Comunicazione e sensibilizzazioneModifica

Uno dei ruoli di fondazioni a fini sociali come Domus de Luna, è quello della sensibilizzazione del pubblico, degli amministratori locali e del mondo della politica ai problemi legati all'infanzia, agli strumenti disponibili sul territorio ed alle politiche necessarie per minimizzare gli effetti negativi sui giovani e sulla società. A questo proposito, i fondatori e i professionisti coinvolti in Domus de Luna hanno partecipato attivamente a molte iniziative a Cagliari e in tutta la Sardegna.

La fondazione ha anche avuto nel tempo il sostegno di testimonial d'eccezione del mondo dello spettacolo come Mike Bongiorno, la iena Paolo Kessisoglu e la vj di MTV Carolina Di Domenico e dello sport, come Pietro Mennea, David Suazo e Gianfranco Zola, i quali hanno prestato gratuitamente la loro opera e la loro immagine in favore della fondazione e dei ragazzi di Domus de Luna.

Sempre quale parte del lavoro di comunicazione e divulgazione dei problemi legati all'infanzia, il fondatore di Domus de Luna Ugo Bressanello è intervenuto in importanti trasmissioni e talk show televisivi Rai (da Cominciamo bene di Fabrizio Frizzi, a Uno Mattina e Piazza Grande) e la campagna di promozione sociale è stata patrocinata da Pubblicità Progresso e programmata su tutte le reti Mediaset e sulle principali testate Condé Nast e Mondadori.

Impegno anti-pedofiliaModifica

Le attività di Domus de Luna negli anni, e l’impegno personale dei suoi fondatori coinvolti nel Comitato Nazionale contro la Pedofilia, hanno portato alla richiesta del riconoscimento giuridico nazionale della fondazione cagliaritana.

Collegamenti esterni Modifica



Imparare Portale Imparare: accedi alle voci di Verdiana-Wikia che trattano di Imparare
Vivere insieme Portale Vivere insieme: accedi alle voci di Verdiana-Wikia che trattano di Vivere insieme

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale